11

maggio 2021

Al Nuovo Teatro Sanità di Napoli, la prima residenza artistica di R-Evolution Project

Il progetto R-Evolution parte da NtS’: 13 giovani artisti in residenza per creare un festival diffuso.

Parte da Napoli, martedì 11 maggio, la prima tappa del progetto internazionale R-Evolution, promosso dal Nuovo Teatro Sanità, in partenariato con Sardegna Teatro (Cagliari), Primavera dei Teatri Festival (Castrovillari), Scena Nuda (Reggio Calabria), Teatro della Città – Centro di Produzione Teatrale (Catania),  Greek Art Theatre Karolos Koun (Atene), Between the Seas (Atene), Polyeco Contemporary Art Initiative (Pireo), Hammana Art House (Beirut), Artemrede (Santarem), Teatro General San Martin (Buenos Aires), Fundación Teatro a Mil (Santiago), Corporación Teatro Regional del Biobío (Concepción), Paisaje Publico (Santiago), INAE (Montevideo), Implosivo Artes Escenicas (Montevideo) e realizzato con il supporto di MiC – Ministero della Cultura, Fondazione Terzo Pilastro Internazionale e Sardegna Film Commission.

Sono tredici i giovani artisti che prenderanno parte all’iniziativa: Nadia Addis, Bruna Bonanno, Elvira Buonocore, Miryam Chilà, Carlo Galiero, Carlo Geltrude, Mariasilvia Greco, Evangelia Oikonomu-Vamvaka, Gianmarco Porru, Clio Scira Saccá, Laura Stefanidis, Leonardo Tomasi, Lyto Triantafyllidou. Nel corso della residenza, i giovani selezionati dovranno confrontarsi artisticamente per formare i gruppi di lavoro, che daranno vita alla nuove creazioni presentate all’interno di un festival diffuso (aperto al pubblico), organizzato a ottobre e novembre 2021 nelle sedi dei partner tra il Sud Italia e la Grecia.

PARTECIPANTI / COMMUNITY PLAYERS R-EV

R-Evolution Project 2021 | info@revolutionproject.eu